Nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2)

Nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2)
17/04/2018 Studio Incipit

Il 24 marzo, nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, è stata presentata la nuova edizione del Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM-2), pubblicato lo scorso anno negli Stati Uniti e ora disponibile anche in traduzione italiana (in libreria dal 20 marzo 2018, edito da Raffaello Cortina).

Il manuale curato da Vittorio Lingiardi e Nancy MacWilliams rappresenta il primo tentativo sistematico di fondare la diagnosi dei disturbi psichici su teorie e modelli clinici psicodinamici.

Rispetto alla precedente edizione, le novità strutturali sono molte. Tra queste, la suddivisione in cinque capitoli diagnostici, ciascuno dedicato a una fascia d’età:

  • “Prima infanzia” (0-3 anni)
  • “Infanzia” (4-11 anni)
  • “Adolescenti” (12-18 anni)
  • “Adulti”
  • “Anziani”

In aggiunta ai cinque capitoli diagnostici, il PDM 2 prevede due ulteriori capitoli:

  • L’assessment nel contesto del PDM-2″
  • “Casi clinici e profili diagnostici secondo il PDM-2″.

Tra gli autori dei contributi per i casi clinici in età evolutiva, Sara Francavilla dello studio INCIPIT di Milano e dell’Italian Group for the Advancement of Psychodynamic Diagnosis (www.igapsyd.com)